La Stagione Sportiva

News dal Campionato

Archivio anno 2017

GRANDE VITTORIA CONTRO MARSALA

27/04/2017 - “Acca Montella – 3 Sigel Marsala – 1 (25-13);(21-25);(25-19);(25-22) Acca Montella: Ventura 17, Boccia 10, Mauriello 13, Piscopo 14, Diomede 12, Saveriano 2,…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

Acca Montella – 3
Sigel Marsala – 1
(25-13);(21-25);(25-19);(25-22)
Acca Montella: Ventura 17, Boccia 10, Mauriello 13, Piscopo 14, Diomede 12, Saveriano 2, Devetag, Granese, Giacomel (L). Non entrate: Negro, Maffei, Zonta, Cione. Allenatore: Guadalupi.
Sigel Marsala: Centi 4, Scirè 12, M’Bra 26, Macedo Texeira 5, Marcone 8, Trabucchi 1, Foscari, Giuliani, Buiatti, Agostino (L). Non entrate: Biccheri. Allenatore: Campisi.
Note. Durata set: 22’;30’;26’;32’. Battute sbagliate Montella: 8. Battute sbagliate Marsala: 11. Battute punto Montella: 7. Battute punto Marsala: 1.
Cassano Irpino – Nel big match della 24° giornata del campionato di Serie B1 femminile, girone D, l’Acca Montella ha affondato la corazzata Sigel Marsala in un match tosto e giocato al massimo da entrambe le squadre. Le siciliane erano chiamate a una prova di grande carattere per riuscire a entrare di prepotenza nella corsa ai playoff. Gara di grande cuore per le sigelline di coach Campisi che hanno dimostrato di essere una squadra di ottimo livello, dotata di forza e organizzazione. Non è bastato però per riuscire a strappare punti alle padroni di casa, infatti giallonere hanno dato l’ennesima dimostrazione di essere un gruppo capace di schiantare chiunque, e dopo la prova incolore nell’ultimo turno contro Arzano, hanno rialzato la testa contro un grande avversario. Il sestetto irpino, a due gare dal termine della stagione, è in piena corsa per giocarsi la post season e nel prossimo incontro affronterà una diretta concorrente come la Giò Volley Aprilia. Ottima prova di tutte le giocatrici scese in campo che hanno risposto alla grande in un momento cruciale della stagione. Testa alla prossima partita, in trasferta ad Aprilia per dare vita ad un altro match di grandissimo livello e valore.
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

ACCA MONTELLA SCONFITTA AL TIE-BREAK CONTRO ARZANO

10/04/2017 - “LuVo Barattoli Arzano – 3 Acca Montella – 2 (25-23);(21-25);(25-20);(19-25);(17-15) LuVo Barattoli Arzano: Postiglione 19, Speranza 13, Coppola 5, Ascensao M.…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

LuVo Barattoli Arzano – 3
Acca Montella – 2
(25-23);(21-25);(25-20);(19-25);(17-15)
LuVo Barattoli Arzano: Postiglione 19, Speranza 13, Coppola 5, Ascensao M. 6, Campolo 19, Ascensao R. 13, Maggipinto, Passante, Guida (L). Non entrate: Topa, Manfredonia, Cutrera. Allenatore: Collavini.
Acca Montella: Ventura 24, Boccia 12, Mauriello 13, Piscopo 7, Diomede 14, Devetag 5, Saveriano 2, Giacomel. Non entrate: Negro, Maffei, Granese, Zonta, Cione. Allenatore: Guadalupi.
Note. Durata set: 29’; 28’; 27’; 24’; 23’. Battute sbagliate Arzano: 6; Battute punto Arzano: 10. Battute sbagliate Montella: 11; Battute punto Montella: 4.
Arzano – Sconfitta esterna per l’Acca Montella nel derby contro il LuVo Barattoli Arzano. Le napoletane sono riuscite ad imporsi al tie-break al termine di una gara combattuta ed equilibrata. Un match che ha visto prevalere l’agonismo e la tensione sulla lucidità. Le giallonere irpine pur giocando, a tratti, con la consueta abilità tecnico-tattica, hanno peccato, nei momenti decisivi, di superficialità. È mancata la cattiveria e la maturità per chiudere la contesa ed evitare che le partenopee potessero rientrare in gara quando le sorti dell’incontro sembravano già scritte. Ha prevalso la forte motivazione delle giocatrici di casa che hanno lottato dall’inizio alla fine per ottenere i punti necessari per continuare ad inseguire la salvezza. L’Acca torna a casa con un punto che muove poco la classifica e una prestazione da non ripetere dal punto di vista dell’atteggiamento per non vanificare, in questo finale di stagione, quanto di buono costruito col lavoro da inizio anno. Nel prossimo turno di campionato, terzultimo della regolar season, in Irpinia arriveranno le siciliane della Sigel Marsala, una sfida importante contro una squadra grande livello e diretta concorrente per un posto nei playoff. Appuntamento a domenica 23 aprile, al ritorno dalle festività pasquali, per un incontro di grande spessore.
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

NETTA VITTORIA CONTRO IL CASTELVETRANO

20/02/2017 - “Acca Montella - 3 Geolive Primeluci Castelvetrano - 0 (25-16);(25-14);(25-20) Acca Montella: Ventura 7, Boccia 9, Mauriello 12, Piscopo 9, Diomede 9, Saveriano…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

Acca Montella - 3
Geolive Primeluci Castelvetrano - 0
(25-16);(25-14);(25-20)
Acca Montella: Ventura 7, Boccia 9, Mauriello 12, Piscopo 9, Diomede 9, Saveriano 3, Devetag 2, Zonta 4, Negro, Giacomel (L). Non entrate: Maffei, Granese, Cione. Allenatore: Guadalupi.
Geolive Primeluci Castelvetrano: Patti 9, Agola 6, Luraghi 2, Impiccichè 2, Ferrieri 3, Isoldi 8, Scalise (L). Non entrate: Lazzara. Allenatore: Calcaterra.
Note. Durata set: 22’;21’;24’. Battute sbagliate Montella: 11. Battute sbagliate Castelvetrano: 6. Battute punto Montella: 4. Battute punto Castelvetrano: 2.
Cassano Irpino – L’Acca Montella torna alla vittoria nell’anticipo della 17° giornata del campionato nazionale di Serie B1. Dopo la sconfitta della settimana scorsa che aveva interrotto la serie di 8 vittorie consecutive, il gruppo allenato da coach Dino Guadalupi riprende la corsa ai playoff conquistando tre punti contro le siciliane del Geolive Primeluci Castelvetrano.
Match che poteva risultare insidioso e più ostico del previsto se non affrontato con la giusta concentrazione. Le giallonere irpine hanno fatto tesoro di quanto successo nella prima parte della stagione e sono scese in campo determinate a fare bene e riprendere a fare punti.
Gara senza storia, chiusa in 67’ senza grandi affanni, col piglio del gioco sempre nelle mani del sestetto di casa che ha saputo gestire energie fisiche e nervose dall’inizio alla fine. Una risposta importante dopo lo stop di Roma, che permetterà all’Acca Montella di lavorare serenamente in settimana.
Il primo set sia apre con la parallela di Alessandra Ventura che pareggia l’iniziale vantaggio siculo firmato Patti. L’Acca Montella mette subito le cose in chiaro con Mauriello che scarica a terra dalla p2 tre palle consecutive che permetto alle padroni di casa di accumulare il primo vantaggio (8-1). Il parziale in controllo delle giallonere, e con gli ace di Piscopo e Saveriano si arriva al più 10. Coach Guadalupi cambia la diagonale sul 18-10 con l’ingresso di Zonta e Negro per Mauriello e Saveriano. Fiducia ripagata dalle due giovani dell’Acca che confezionano subito tre punti e il set va in archivio sul (25-16).
Secondo set ancora nelle mani delle padroni di casa, l’Acca Montella gioca con grande tranquillità e le giocatrici ospiti non riescono a creare scompiglio tra le fila delle giallonere. Devetag e Diomede vanno a segno sulla sempre pulita assistenza di Saveriano. Giacomel guida la retroguardia e infonde sicurezza alle compagne quando le trapanesi provano a fare breccia in difesa. Il parziale scivola via col punteggio di (25-14).
Terzo set equilibrato dall’inizio alla fine, le sicule di coach Calcaterra prendono coraggio in avvio complice un po’ di rilassatezza delle giallonere. Così il match prende vigore e le due squadre viaggiano appaiate fino al 12 pari. Boccia e Diomede rompono l’equilibrio e l’Acca riesce nell’allungo 16-12, vantaggio che non si concretizza perché il Castelvetrano è bravo a crederci riuscendo a ristabilire ancora l’equilibrio 19-19. Coach Guadalupi richiama le sue ragazze riportando l’attenzione sui giusti livelli, l’Acca riprende a giocare con la giusta cattiveria inanellando i punti decisivi a chiudere set e partita (25-20).
Successo di squadra, arrivato al cospetto di un team voglioso di portare a casa punti per la lotta salvezza. Vittoria non scontata che ha rispettato in ogni caso le attese della vigilia.
Il campionato osserverà un turno di riposo in vista dell’elezione del presidente federale Fipav il 26 febbraio. Si tornerà a giocare il 4 marzo, in trasferta sul campo della prima in classifica, il Mam Villa Zuccaro Santa Teresa (ME).
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

SCONFITTA ESTERNA SUL CAMPO DELLA VOLLEYRò

13/02/2017 - “Volleyrò Casal de’ Pazzi – 3 Acca Montella – 1 (25-27);(25-12);(25-21);(25-14) Volleyrò Casal de’ Pazzi: Mancinelli 3, Scola 7, Compierchio, Napodano (L),…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

Volleyrò Casal de’ Pazzi – 3
Acca Montella – 1
(25-27);(25-12);(25-21);(25-14)
Volleyrò Casal de’ Pazzi: Mancinelli 3, Scola 7, Compierchio, Napodano (L), Pietrini 24, Bartolini 17, Cecconello 13, Tanase 11, Nwakalor 10. Non entrate: Ciarrocchi, Giugovaz Scognamillo (L). Allenatore: Kantor.
Acca Montella: Ventura 18, Boccia 10, Mauriello 14, Piscopo 8, Diomede 9, Devetag, Giacomel (L), Saveriano, Zonta. Non entrate: Negro, Maffei, Granese, Cione (L). Allenatore: Guadalupi
Note. Durata set: 33’;25’;30’;26’. Battute sbagliate Roma: 7. Battute sbagliate Montella: 6. Battute punto Roma: 11. Battute punto Montella: 3.
Roma – Si interrompe dopo 14 risultati utili e 8 vittorie consecutive la striscia positiva dell’Acca Montella. Il gruppo guidato da coach Dino Guadalupi esce sconfitto nettamente dalla sfida contro le capitoline della Volleyrò Casal de’ Pazzi. Una battuta d’arresto arrivata al termine di quattro set giocati al di sotto delle aspettative e soprattutto su livelli non consoni al team montellese, incappato nella classica giornata storta.
Stop da cui ripartire con umiltà e voglia di lavorare per dar seguito a quanto di buono fatto finora, un modo per ritrovare la giusta serenità e attenzione negli allenamenti.
Nel prossimo turno l’Acca Montella sfiderà in casa le siciliane del Castelvetrano, formazione immischiata nel gruppo per la lotta salvezza, una sfida da non sottovalutare contro un avversario che nelle ultime uscite ha dato non poco filo da torcere a team di alta classifica. Si giocherà in anticipo sabato 18 alle 16.30, Palestra Comunale di Cassano Irpino.
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

NETTA AFFERMAZIONE CONTRO ISERNIA PER LE RAGAZZE DI COACH GUADALUPI

06/02/2017 - “Acca Montella - 3 Europea 92 Isernia - 0 (25-15);(25-20);(25-14) Acca Montella: Ventura 12, Boccia 13, Mauriello 12, Piscopo 7, Diomede 12, Saveriano, Giacomel…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

Acca Montella - 3
Europea 92 Isernia - 0
(25-15);(25-20);(25-14)
Acca Montella: Ventura 12, Boccia 13, Mauriello 12, Piscopo 7, Diomede 12, Saveriano, Giacomel (L). Non entrate: Negro, Devetag, Granese, Maffei, Zonta, Cione. Allenatore: Guadalupi.
Europea 92 Isernia: Monitillo 5, La Rocca 2, Baruffi 1, Santin 2, Mercieca 1, Murri 3, Morone 9, Miceli 2, Boffa (L), Angone, Bernava. Allenatore: Montemurro
Note. Durata set: 22’;30’;24’. Battute sbagliate Montella: 8. Battute sbagliate Isernia: 6. Battute punto Montella: 3. Battute punto Isernia: 3.
Cassano Irpino – Ottavo successo consecutivo per l’Acca Montella, secondo posto consolidato a quattro punti dalla capolista Santa Teresa (ME). La quindicesima giornata del campionato nazionale di B1 va in archivio con una netta affermazione casalinga al cospetto di una compagine, le molisane dell’Europea 92 Isernia, mai in grado di impensierire le irpine che hanno gestito la gara dall’inizio alla fine mostrando carattere, determinazione e un ottimo livello di gioco.
Il primo set vede un certo equilibrio in avvio, dopo una normale fase di studio sono le padroni di casa a imprimere con decisione il cambio di passo alla gara. Così Mauriello e Diomede danno in via alla fuga, gap che diviene subito importante per le avversarie che arrancano senza trovare soluzioni agli attacchi arrivati dalla banda, con Boccia sugli scudi.
Nel secondo parziale l’Acca Montella parte forte, continuando come aveva concluso il primo set. Difesa e contrattacco, con Ventura precisa in entrambe le fasi di gioco e Piscopo a muro, che rendono difficile la vita alle ragazze di Montemurro. Isernia, che fin qui ha sempre ben figurato in questa stagione, non ci sta a perdere e riesce in parte a recuperare lo svantaggio. Sforzo che non serve ad impedire alle padroni di casa di portare a casa anche il secondo set.
Terzo set in discesa per il sestetto irpino che sin dalle prime battute mette in cassaforte il risultato, dando subito l’impressione di poter amministrare il gioco con maturità e temperamento. Ottima prova in cabina di regia per la palleggiatrice giallonera Francesca Saveriano che in settimana aveva accusato qualche piccolo problema fisico, assorbito e messo alle spalle con grande dedizione, la stessa che contraddistingue in ogni gara il libero Giacomel, protagonista in positivo anche contro Isernia.
Nel prossimo turno di campionato le ragazze di coach Guadalupi saranno di scena in trasferta, a Roma, contro la Volleyrò Casal de’ Pazzi, altra gara di livello contro un avversario pieno di talento e grande vivacità agonistica.
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

7° VITTORIA CONSECUTIVA, ESPUGNATO IL CAMPO DEL MAGLIE

30/01/2017 - “Betitaly Maglie – 1 Acca Montella – 3 (23-25);(19-25);(25-22);(19-25) Betitaly Maglie: Kostadinova 17, Russo 8, Ferro 8, Turlà 4, Colarusso 11, Corna 6, Giorgi…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

Betitaly Maglie – 1
Acca Montella – 3
(23-25);(19-25);(25-22);(19-25)
Betitaly Maglie: Kostadinova 17, Russo 8, Ferro 8, Turlà 4, Colarusso 11, Corna 6, Giorgi 1 (L), Ameri. Non entrate: Monti, Congedi, Dell’Anna. Allenatore: Giandomenico.
Acca Montella: Ventura 21, Boccia 14, Mauriello 14, Piscopo 4, Diomede 13, Saveriano 3, Devetag, Giacomel (L). Non entrate: Negro, Maffei, Granese, Zonta. Allenatore: Guadalupi.
Note. Durata set: 32’;29’;31’;30’. Battute sbagliate Maglie: 4. Battute sbagliate Montella: 10. Battute punto Maglie: 2. Battute punto Montella: 2.
Maglie - Il girone di ritorno dell’Acca Montella comincia con una vittoria, il modo migliore per dare seguito alla striscia di risultati utili, dodicesimo turno a punti e settima vittoria consecutiva, per la compagine irpina.
Il successo, sul campo del Maglie, regala alle ragazze di coach Dino Guadalupi, il secondo posto in classifica, al termine di un match che ha visto due squadre combattere dall’inizio alla fine con grande vigore e spirito agonistico.
Al Pala Betitaly è andata in scena una partita di altissimo livello, una giornata di grande volley che ha sicuramente divertito i tifosi che affollavano l’impianto leccese. Una prova di carattere delle irpine capaci di imporsi in trasferta e al cospetto di un team di prima fascia.
Nel primo set l’approccio delle irpine è devastante, subito 0-5, con coach Giandomenico costretto al primo discrezionale. Le padroni di casa tentano una risalita e guidare la rimonta ci pensa il capitano, ex di turno Kostadinova, si così arriva sul 2-8. I ritmi sono altissimi e il discorso si riapre quando le magliesi riescono a ricucire lo strappo portandosi sul 10-10. L’Acca Montella dimostra di voler vincere e mette in campo tutta la determinazione necessaria, Ventura e Mauriello vanno a terra per il secondo allungo che risulterà decisivo, si chiude tra gli applausi sul (23-25).
Secondo parziale sulla scia del primo, è l’Acca a fare la partita e a imporre il ritmo alla gara, le padroni di casa difendono bene e cercano il contrattacco, arginato dalla buona guardia di Giacomel e Ventura, l’ex capitano di Forlì predica calma e dalla panchina coach Guadalupi medita nuove soluzioni per scardinare la difesa avversaria. Sale in cattedra Maria Boccia, che in banda spedisce a terra palloni e morale delle salentine. Si arriva sul 18-23, vantaggio amministrato e set chiuso sul (19-25).
Terzo set ancora combattutissimo, stavolta le padroni di casa sembrano essere più determinate e si portano avanti già nelle prime fasi con Corna e Colarusso ispirate e finalmente nel vivo del gioco. Per l’Acca Montella è la solita Diomede a guidare le compagne in campo che con grande attenzione costruiscono gioco e vanno a segno con Piscopo e Mauriello. Maglie mette la freccia e si porta su 20-18, il pubblico di casa ci crede e il palazzetto diventa un catino incandescente. Reazione dell’Acca, Saveriano sottorete s’impone di forza e Maria Boccia per il sorpasso sul 20-21. Nuova reazione delle padroni di casa che stavolta risulta decisiva per aggiudicarsi il parziale (25-22).
Quarto set ancora in equilibrio, le due squadre ora lottano colpo su colpo, il Maglie per andare al tiebreak, il Montella per chiudere la contesa e portare a casa i tre punti. Parità nel gioco e nel risultato fino al 12-12, poi le irpine danno lo strappo decisivo che porta al 18-21. Piscopo in acrobazia di piede sotto rete mette la palla dall’altra parte, il pubblico si diverte e il ritmo di gioco non accenna a rallentare. L’ex Valentina Russo va a segno ma Ventura va a prendersi i punti decisivi, poi sale in cattedra Diomede, Saveriano ispira la fast e l’Acca Montella può esultare. Tre punti pesantissimi, meritati, è la vittoria del gruppo, del lavoro di squadra.
Nel prossimo turno di campionato le giallonere attendono in casa l’Europea 92 Isernia, per un’altra domenica di grande volley.
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

SESTA VITTORIA CONSECUTIVA PER L'ACCA MONTELLA.

23/01/2017 - “Volley Group Roma – 1 Acca Montella – 3 (24-26);(25-15);(19-25);(23-25) Volley Group Roma: Dal Canto 13, Rossi 17, Bigioni 3, De Meo 8, Kantor 11, Mele 10,…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

Volley Group Roma – 1
Acca Montella – 3
(24-26);(25-15);(19-25);(23-25)
Volley Group Roma: Dal Canto 13, Rossi 17, Bigioni 3, De Meo 8, Kantor 11, Mele 10, Orsi 12, Mastrocesare, Saccoccia (L). Non entrate: Borghesi, Roticiani, Cornolò. Allenatore: Cavaioli.
Acca Montella: Ventura 21, Boccia 6, Mauriello 19, Piscopo 8, Diomede 11, Saveriano 3, Devetag 4, Zonta 4, Negro, Giacomel (L). Non entrate: Maffei, Granese, Cione. Allenatore: Guadalupi.
Note. Durata set: 32’;27’;28’;32’. Battute sbagliate Roma: 5. Battute sbagliate Montella: 3. Battute punto Roma: 6. Battute punto Montella: 7.
Roma – Vittoria in trasferta, sul campo del Volley Group Roma, per le ragazze di coach Dino Guadalupi. Sesta vittoria consecutiva e terzo posto in classifica. Si conclude nel migliore dei modi il girone d’andata delle montellesi, capaci dopo un inizio di stagione un po’ sottotono di trovare la giusta continuità di risultati che ha permesso alle giallonere di scalare la graduatoria del campionato cadetto.
Dopo un avvio molto equilibrato nel primo parziale, con le padroni di casa capaci di controbattere ogni azione d’attacco dell’Acca, si arriva a metà parziale appaiati; quindi l’allungo decisivo del sestetto irpino che si porta sul (15-22). Poi un pericoloso blackout con un break di 9 punti da parte delle capitoline sposta l’andamento del set sul (24-22). Coach Guadalupi predica calma dalla panchina cercando di tenere alta la concentrazione delle sue che rispondono bene, e con carattere si riportano in vantaggio col set point di Devetag (24-26).
Le padroni di casa non accusano il colpo per aver visto sfumare all’ultimo una miracolosa rimonta e riprendono a giocare col piglio di chi vuole vincere a tutti i costi. Secondo set in totale controllo delle ragazze di coach Cavaioli, capaci di imporsi con decisione e trovare l’1-1.
Terza frazione di gioco dal volto completamente diverso, ora le due squadre giocano a viso aperto contendendosi la posta in palio colpo su colpo. Ottima prova delle romane soprattutto in fase di ricezione, sempre attente e grintose su ogni pallone, fanno valere freschezza atletica e agonismo, cosa che mette in difficoltà l’Acca Montella, che però alla lunga e con pazienza, riesce a piazzare gli attacchi decisivi sotto i colpi di Muriello e Ventura.
Il quarto set si apre in modo deficitario per le giallonere costrette a rincorrere sin dall’inizio, Roma si porta sul (5-0) e sembra avere la giusta forza per continuare a condurre il set. Lentamente comincia la rincorsa dell’Acca a cui è mancata un po’ di lucidità nelle prime fasi di gioco. A metà parziale è ancora la squadra padrona di casa in vantaggio (16-12). Sale la tensione, Roma vuole il tiebreak ma qualche errore in difesa ne mina la tranquillità in un momento chiave. Ne approfitta immediatamente l’Acca Montella che dalla sua ha maggiore esperienza e giocatrici di grande carisma. Saveriano e Diomede confezionano i punti necessari a riportare in parità il set. La chiude Alessandra Ventura, spara sulle mani alte a muro e può lasciar uscire un urlo liberatorio che unisce tutti. L’Acca ha vinto, una partita più complicata del previsto, contro un avversario di tutto rispetto, l’ha fatto con la pazienza di chi sa aspettare per colpire e con la maturità di chi vuole imporre il proprio talento.
Il prossimo turno vedrà di scena le irpine ancora in trasferta, stavolta in salento contro il Betitaly Maglie, sfida al vertice tra seconda e terza della classe.
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

QUINTO SUCCESSO DI FILA, SCONFITTA ANCHE APRILIA (3-2)

16/01/2017 - “Acca Montella - 3 Giò Volley Aprilia - 2 (27-25);(22-25);(23-25):(25-19);(15-12) Acca Montella: Ventura 18, Boccia 11, Mauriello 17, Piscopo 18, Diomede 14,…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

Acca Montella - 3
Giò Volley Aprilia - 2
(27-25);(22-25);(23-25):(25-19);(15-12)
Acca Montella: Ventura 18, Boccia 11, Mauriello 17, Piscopo 18, Diomede 14, Saveriano 3, Devetag, Giacomel (L). Non entrate: Negro, Maffei, Granese, Zonta, Cione. Allenatore: Guadalupi.
Giò Volley Aprilia: Corvese 19, Kranner 11, Gatto 4, Liguori 11, Guidozzi 6, Gioia 31, Lorenzini (L). Non entrate: Borelli. Allenatore: Federici.
Note. Durata set: 30’;29’;30’;44’;15’. Battute sbagliate Montella: 7. Battute sbagliate Aprilia: 8. Battute punto Montella: 4. Battute punto Aprilia: 9.
Cassano Irpino – Vittoria, la quinta consecutiva, per l’Acca Montella di coach Guadalupi, che dopo 2 ore e 28 minuti ha fatto suo il match contro la Giò Volley Aprilia.
Una gara spettacolare tra due squadre toste che hanno messo in campo grande ardore e tenacia dando vita a un incontro equilibrato ed intenso, giocato alla pari dall’inizio alla fine.
Primo set un po’ sottotono per entrambe le squadre che inizialmente faticano a trovare il giusto ritmo; gara che si accende sul finire quando Aprilia ha una grossa chance per chiudere il set a proprio favore, due set ball sul (22-24) non sfruttati e così la spunta l’Acca ai vantaggi (27-25).
Intanto la bufera di neve che sta investendo l’Irpinia non accenna a placarsi così come il vigore delle due squadre in campo; le ragazze sentono l’importanza del match e nessuno ci sta a perdere. Secondo set che ricalca in parte l’andamento del primo, si lotta su ogni pallone, la gara procede punto a punto fino al break dell’Acca (16-11), un margine non amministrato al meglio anche grazie alle giocate di Aprilia che non perde mai la testa e chiude a proprio favore, dopo una rimonta iniziata da metà parziale, sul (22-25).
Dal terzo parziale cambia il registro dell’incontro, il livello e il ritmo di gioco è diverso, e il sestetto pontino, rinvigorito dopo un avvio di gara un po’ incerto, riesce a rispondere con sempre più convinzione agli attacchi portati dalle giallonere padroni di casa. Coach Federici ci crede e così anche le sue ragazze, che vanno forte in attacco con l’esperta Corvese a guidare l’attacco. L’Acca Montella resta sempre in partita, anche grazie a una Piscopo in grande spolvero, autrice di una grande gara, ma in volata è Aprilia fare suo il parziale, ribaltando il conto dei set. Duro colpo per il sestetto montellese che però non perde la bussola e segue le indicazioni del suo tecnico. La grinta della solita Diomede trascina il gruppo e le giallonere danno subito l’impressione di poter ricucire lo strappo con le laziali. Ventura e Mauriello scaricano a terra ogni pallone servito dalla regista piemontese Francesca Saveriano e il quarto set va in archivio senza troppe difficoltà. Da segnalare un’interruzione del gioco di quindici minuti, sul (22-17), a causa di un blackout che ha mandato in tilt l’impianto di illuminazione del palazzetto. Si va al tie-break con le padroni di casa cariche a mille, determinate a chiudere le ostilità a proprio favore. Partenza decisa, che fa la differenza, con le ospiti costrette a inseguire guidate dagli attacchi di Gioia. L’Acca però ha più cattiveria e non sbaglia più nulla, il martello partenopeo Maria Boccia, con un dito lussato stringe i denti e sull’ultimo attacco di Alessandra Ventura, l’Acca può esultare. Un successo meritato e importante che consente alle ragazze di coach Guadalupi di restare attaccate al gruppo di testa a quattro punti dal primo posto e in piena zona playoff. Decima gara consecutiva a punti e un ruolino di marcia di tutto rispetto per un gruppo che ha voglia di dimostrare la propria forza e continuare a dire la sua.
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

VITTORIA IN TRASFERTA SUL CAMPO DEL MARSALA PER L'ACCA.

08/01/2017 - “Sigel Marsala – 2 Acca Montella – 3 (20-25);(25-22);(20-25);(25-21);(6-15) Sigel Marsala: Centi 12, Scirè 2, M’Bra 18, Foscari 7, Biccheri 15, Marcone 9,…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

Sigel Marsala – 2
Acca Montella – 3
(20-25);(25-22);(20-25);(25-21);(6-15)
Sigel Marsala: Centi 12, Scirè 2, M’Bra 18, Foscari 7, Biccheri 15, Marcone 9, Giuliani 6, Buiatti 2, Trabucchi, Agostino (L). Non entrate: Macedo Texeira, Titone. Allenatore: Campisi.
Acca Montella: Ventura 17, Boccia 12, Mauriello 20, Piscopo 7, Diomede 14, Saveriano 3, Devetag, Giacomel (L). Non entrate: Negro, Maffei, Granese, Zonta, Cione. Allenatore: Guadalupi.
Note. Durata set: 31’;31’;32’;31’;13’. Battute sbagliate Marsala: 13. Battute sbagliate Montella: 9. Battute punto Marsala: 5. Battute punto Montella: 2.
Marsala – L’Acca Montella inaugura il nuovo anno con una vittoria, in trasferta, sul difficile campo della Sigel Marsala, squadra ostica e ben costruita, una compagine abituata a lottare per le primissime posizioni della classifica e che sul suo campo è solita lasciare poco alle avversarie.
Espugnato il Pala Bellina dunque, per le giallonere di coach Guadalupi una bella soddisfazione che non deve assolutamente essere punto d’arrivo, bensì un momento della stagione da cui ripartire con la consapevolezza di avere tutte le potenzialità per fare punti contro chiunque e su qualsiasi campo. Resta un piccolo rammarico per non aver portato a casa l’intera posta in palio, pur avendo giocato al cospetto di un team di prima fascia. Coach Guadalupi ha deciso di affidarsi subito alla neo arrivata Alessandra Ventura, l’ex capitano di Forlì, alla prima con la maglia dell’Acca, ha ben figurato, dimostrando di poter dare alla compagine irpina quel contributo in termini di esperienza che può fare la differenza in molte gare. Match avvincente che inizia subito bene per le giocatrici ospiti, primo set di grande autorità da parte dell’Acca che guida il gioco e resta in vantaggio per tutto il parziale. Nel secondo set ci si aspettava la reazione delle padroni di casa, che infatti arriva puntale, guidata anche dal caloroso pubblico locale, parità ristabilita. Equilibrio ed intensità hanno cadenzato le prime fasi di una gara che si preannunciava divertente, così nel terzo parziale è ancora una volta il sestetto irpino a prendere le redini del gioco e a guidare nel punteggio, (20-25) per l’Acca Montella che si porta nuovamente in vantaggio nel conto dei set. Quarto parziale amaro per le irpine, cui nonostante gli attacchi vincenti di Boccia e Mauriello diano un po’ di margine sulle avversarie, subiscono sul finire di parziale il ritorno delle siciliane, che riescono a ribaltare il punteggio portando nuovamente in parità il conto dei set. Si va al tie-break, il trainer montellese Guadalupi tiene a rapporto le sue, che una volta scese in campo non deludono e mostrano i muscoli mettendo letteralmente al tappeto le giocatrici di casa con un fulmineo (0-5), vantaggio che aumenta poco dopo fino all’(1-10). Parziale senza storia in totale controllo dell’Acca Montella che chiude in scioltezze e porta a casa una vittoria importante per il morale e la classifica. Seconda vittoria su due trasferte in terra siciliana, un Acca corsara, che col coltello tra i denti ha voluto e ottenuto un successo che la proietta sempre più verso le zone alte della classifica. Nel prossimo turno di campionato, le ragazze di coach Guadalupi ospiteranno le laziali dell’Aprilia, appuntamento al 15 gennaio per una 12° giornata di grande volley.
Ufficio Stampa

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

UFFICIALE L'ACQUISTO DELLA SCHIACCIATRICE ALESSANDRA VENTURA

03/01/2017 - “È Alessandra Ventura, nuovo acquisto dell’Acca Montella, la pedina che dà forza a un organico già importante. Ravennate classe 1983, schiacciatrice di 183 cm…”

Leggi tutto Chiudi il contenuto

È Alessandra Ventura, nuovo acquisto dell’Acca Montella, la pedina che dà forza a un organico già importante. Ravennate classe 1983, schiacciatrice di 183 cm con alle spalle un decennio di serie A. Nelle ultime quattro stagioni ha giocato a Forlì, tra A1 e A2, dove pochi mesi fa ha centrato la promozione in A1. Poi a fine agosto il passaggio all’ Atomat Pav Udine. Negli ultimi due campionati è stata compagna di squadra di Tai Aguero, la campionessa italo cubana che in maglia azzurra ha regalato all'Italia grandi soddisfazioni. A Forlì Alessandra Ventura, ha indossato la fascia di capitano.
Un innesto di spessore dunque, che arriva in Irpinia con grande voglia e determinazione: «arrivo carica, mi hanno parlato benissimo della società e dell’allenatore, un fattore determinate che ha fatto sì che io scegliessi Montella». Giocatrice di indubbia caratura e di notevole esperienza, ha già le idee chiare su come lavorare: «qui c’è un obiettivo molto importante. Porto la mia esperienza e spero di dare davvero un contributo positivo alla squadra e alla società che ha creduto in me».
«Ho visto che siamo in un girone molto equilibrato, sarà importante fare punti ogni partita perché siamo lì tutti attaccati».
«Questa società ha creduto in me, già questa estate c’erano stati i primi contatti, sono proprio contenta di essere qua e spero di dare il mio contributo».

Galleria immagini

Vai all'inizio dell'articolo

ACCA Software ACCA Software

Sponsor ufficiale

ACCA Software

Top Sponsor

  • Mille Meraviglie Agenzia di viaggi
  • LE API
  • RISTORANTE DODICI
  • Ristorante PEPENERO

Pagine del sito

C.S. Nettuno Pallavolo Montella